Eventi XXII

In questa pagina trovate tutte le notizie sulle attività e sugli eventi collaterali dell’edizione 2016 del festival.

“CIAK! al ristorante – Al cinema una cena diversa ogni sera”: un ristorante di Narni si esibirà con un menù cinematografico legato al film in proiezione nello spazio appositamente allestito nel Parco dei Pini e gestito dall’Associazione dei Commercianti “Narninsieme”. Menù vantaggiosi per gli spettatori di “Le vie del Cinema”: E.15,00 per gli adulti ed E. 8,00 per i bambini (compreso bevande e dessert). – Sarà preferibile prenotare ai numeri 330 4316587 + 333 8627432.
– Per conoscere il menù del giorno clicca sulle immagini

Sistema Museo per i bambini e le bambine dall’11 al 16 luglio


Le attività proposte hanno come obiettivo primario quello di dare voce alla creatività dei giovani spettatori delle animazioni proposte dalla rassegna. Le bambine e i bambini coinvolti, utilizzando semplice materiale di recupero e cancelleria, realizzeranno dei veri e propri manufatti che, sera dopo sera, contribuiranno a decorare gli allestimenti mobili e permanenti del Parco dei Pini durante il periodo della manifestazione “Le Vie del Cinema”.

11 luglio / La carica dei 101 > AnimaLove
L’attività consiste nell’assemblare sagome di cartone (precedentemente tagliate) per comporre cani in 3D che verranno decorati con macchie colorate, utilizzando diverse tecniche (cere, pennarelli, collage con carta e stoffe o foglie…). La bambine e i bambini verranno poi invitati ad esprimere dentro ad ogni macchia una sensazione, un sentimento, un aggettivo…. In grado di raccontare la propria esperienza con gli animali e il rispetto
che dobbiamo averne.
101

12 luglio / Cenerentola > La regina Saggina
L’attività proposta vuole evidenziare come a volte “l’apparenza inganna”. Cenerentola, costretta ad umile massaia, nasconde in realtà un animo raffinato e gentile, diventando una principessa meravigliosa. Ogni persona ed ogni cosa possono realmente essere diverse da come appaiono. Anche una semplice scopa può, infatti, diventare un re o una regina! Il laboratorio prende le mosse appunto da una scopa (es. di saggina) che l’operatore dovrà molto velocemente trasformare in Principessa (o portare già trasformata!). Viene poi consegnata alle bambine eai bambini una piccola scopetta (tipo quella per il camino, da acquistare o realizzare in anticipo) con la quale i bambini potranno creare un loro personaggio utilizzando stoffe, nastri, tappi, etcetc…. Una corona di cartoncino renderà ogni personaggio veramente regale, riassumendo la favolosa evoluzione di Cenerentola.
cenerentola-frde

13 luglio / Il Libro della Giungla > Siiiiiii, la vita è bella!

Nei cartoni animati e nei miti i rettili simboleggiano sempre il male, tuttavia per il nostro ecosistema sono animali assai preziosi. Dopo aver brevemente raccontato l’importanza della presenza dei rettili nella natura si farà realizzare ad ogni bambino un serpentello utilizzando una calza da uomo da riempire e decorare. Sarà fantastico posizionare tutti questi rettili lungo il viottolo che porta allo spazio bimbi delledi Le vie del cinema.

14 luglio / La bella e la bestia > Dillo con un fiore
L’attività dedicata a questo cartone animato mette al centro dell’attenzione “la Rosa”.
Il fiore è il vero punto di svolta del cartone animato, il gancio ed il motivo grazie al quale
La Bella conoscerà la Bestia e darà inizio al processo di trasformazione.
L’attività consiste nel realizzare delle rose con dei tovagliolini rossi e verdi di tessuto
non tessuto e degli spiedini di legno. Si creerà un vero e proprio roseto!
bellaebestia

15 luglio / Gli Aristogatti > Gomitoli d’autore
I micetti, assoluti protagonisti del cartone animato, ci insegnano che giocare con semplici oggetti casalinghi può essere veramente divertente. Verranno consegnate alle bambine eai bambini delle tavolette foderate con la parte ruvida del velcro e dei piccoli gomitoli di lana colorata. Ogni bambino potrà realizzare il proprio quadro lanoso facendo aderire al velcro
i fili a disposizione. La sua opera d’arte verrà poi esposta nella galleria del Parco dei Pini. L’opera va ovviamente firmata a mo’ di impronta di gatto (unendo la punta delle dita precedentemente colorate…)
arisogatti g

16 luglio / Il Re Leone > Una sera da leoni!
L’attività didattica consentirà alle bambine e ai bambini di manipolare materiali presi
in prestito dalla natura che fa da cornice alla serata, per realizzare la testa di un leone. Partendo da un semicerchio di plastilina si andrà a realizzare la criniera e il muso dell’animale utilizzando pigne, aghi di pino, foglie, sassolini e tutto ciò che
la natura ci può offrire.
leone g