Montaldo a Venezia con Tiro al piccione

Alla 76.ma edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia (28 agosto – 7 settembre) verrà proiettata in anteprima mondiale la versione restaurata del film “Tiro al piccione” di Giuliano Montaldo, film d’esordio del regista
e co-direttore di “Narni, le vie del cinema”. Il film fu presentato sempre a Venezia nel 1961 e poco considerato da molta critica “ufficiale”. A 16 anni dalla fine della guerra gli spettatori, invece, lo apprezzarono per il  coraggio e l’anticonformista…
– Poster ufficiale Venezia 2019, a firma dello studio Mues Design di Londra.

“TIRO AL PICCIONE” È STATO RESTAURATO DA CSC CINETECA NAZIONALE
Il restauro digitale 4K del film Tiro al piccione è stato realizzato a cura di CSC-Cineteca Nazionale, a partire dai materiali conservati negli archivi della Cineteca Nazionale (lavanda, positivo colonna e due positivi) e dai negativi conservati presso Istituto Luce-Cinecittà.
Una giuria di studenti appassionati di cinema, presieduta dalla regista e sceneggiatrice Costanza Quatriglio, assegnerà il premio per il miglior film restaurato della sezione Premio Venezia Classici. Il Premio presenterà una selezione dei migliori restauri di film classici realizzati nell’ultimo anno da cineteche, istituzioni culturali e produzioni di tutto il mondo. – Segue una galleria di Immagini del film di Giuliano Montaldo:

costanza-quatriglio tiro-al-piccione

 

Marzo 2019: Cinema e Storia ad Atene

Ecco le foto del primo incontro a Narni tra i e le rappresentanti dei paesi che partecipano al progetto “European History Moving”. Soggetto attuatore è il Comune di Narni, soggetti partner sono: 1. Istituto di Istruzione Superiore “Gandhi” di Narni; 2. Scuola Superiore Platon School di Atene (Grecia); 3. Scuola Superiore IES La Zafra di Motril (Spagna); 4. Scuola Superiore Gimnaziya s prepodavane na chzhdi ezitsi “Simeon Radev” di Pernik (Bulgaria), 5. Scuola Superiore Lycée polyvalent Jean Lurcat di Perpignan (Francia); 6. University of Thessaly – UHT di Volos (Grecia); 7. Fundacion Universitaria San Antonio di Murcia (Spagna).
cinema-e-storia-2-2cinema-e-storia-2-1img1

L’incontro, cui ha portato i saluti il sindaco di Narni Francesco De Rebotti, è stato introdotto da Alberto Crespi, direttore artistico di “Narni, le vie del Cinema”, manifestazione che da due anni concentra l’attenzione sul rapporto tra cinema e storia. Dopo una discussione sugli obiettivi e sui risultati attesi dal progetto di scambio di buone pratiche, sono stati definiti i contenuti delle tappa successiva: il confronto su differenti approcci dell’insegnamento della storia attraverso il cinema, e la conseguente predisposizione di una prima bozza di una “metodologia” tipo. Sede del prossimo incontro sarà Atene, dal 12 al 16 marzo 2019.

100536_acropolimappadue

A Narni: European History Moving

Dal 14 al 16 novembre si incontreranno a Narni cinque istituti superiori e due università che, sotto il coordinamento e la responsabilità del Comune di Narni, daranno vita al progetto europeo European History Moving. Il progetto è stato finanziato nell’ambito del programma europeo per l’istruzione Erasmus+, la formazione, i giovani e lo sport. 
Questi i paesi partecipanti: Italia, Bulgaria, Francia, Grecia e Spagna. Il progetto prende vita dalla scommessa che, a partire dall’edizione 2017, ha contraddistinto Narni,
le vie del cinema: il recupero della memoria (del nostro cinema, e della nostra storia), tentando di unire le due esperienze, e coinvolgendo, oltre al pubblico del festival, anche istituti superiori e università, di Narni e non solo.

europa

Coniugare cinema e storia, adattare il cinema alla conoscenza e allo studio della storia: è una modalità di insegnamento e di visione a cavallo tra conferenza e spettacolo. È una metodologia, già sperimentata sotto la direzione artistica di Alberto Crespi, che verrà trasferita e condivisa in questo primo incontro tra i partecipanti.

filmhistory101-1

I restauri a Venezia 75

VENEZIA PER I CLASSICI RESTAURATI

“Venezia Classici” è la sezione che dal 2012 presenta alla Mostra del cinema, in anteprima mondiale con crescente successo, una selezione dei migliori restauri di film classici realizzati nel corso dell’ultimo anno da cineteche, istituzioni culturali e produzioni di tutto il mondo.

poster75

ALCUNI DEI CAPOLAVORI DI VENEZIA 75

Tra i diversi capolavori restaurati saranno presentati: La notte di San Lorenzo (1982) di Paolo e Vittorio Taviani, Il posto (1961) di Ermanno Olmi, Il portiere di notte (1974) di Liliana Cavani.

sanlorenzook
il-posto-locandina-low
the-night-porter-il-portiere-di-notte-vintage-movie-poster-original-italian-4-foglio-55x78-6510

A NARNI SI PROMUOVE LA CULTURA DEL RESTAURO DA 24 ANNI

La proiezione di film restaurati è ormai diventata una “necessità” di tutti i maggiori festival di cinema, in Italia e non solo. “Narni, le vie del cinema” è la manifestazione che, tra le prime, è interamente dedicata alla presentazione al grande pubblico dei capolavori dell’arte cinematografica sottratti al degrado.