Cara Emi, ti salutiamo

E’ morta Emi De Sica, la prima figlia di Vittorio De Sica, ospite di Le vie del cinema nell’edizione 2014 in occasione della proiezione del film La ciociara.

Emi De Sica a Narni. Le vie del cinema 2014

In quell’anno, a 40 anni dalla morte del padre, la casa editrice Editori Laterza e il Comune di Narni, hanno rieditato il volume Lettere dal set, ormai introvabile.

Nella nuova edizione dal titolo Cara Emi, sono le 5 del mattino… sono trascritte le lettere che De Sica scrisse alla figlia Emi dai set dei film: La ciociara, Ieri oggi e domani, Matrimonio all’italiana e I girasoli.
E’ un racconto, ironico commovente e qua e là spassoso, del “dietro le quinte” di quattro film molto importanti e molto amati.

Il libro contiene inoltre la riproduzione di alcune lettere autografe, scritte da Vittorio De Sica rigorosamente a mano, e alcune foto inedite di proprietà della famiglia De Sica.

I 100 anni di Nino Manfredi, attore e regista

Nino Manfredi avrebbe compiuto oggi 100 anni (22 marzo1921 – 4 giugno 2004).

C’eravamo tanti amati

Celebre attore del cinema nostrano, ha interpretato un’ampia galleria di personaggi, lavorando con grandi registi come Antonio Pietrangeli, Nanni Loy, Luigi Comencini, Luigi Zampa, Dino Risi, Luigi Zampa, Luigi Magni.

Io la conoscevo bene

Ha successo anche come regista: ricordiamo il film Per grazia ricevuta, premiato al Festival di Cannes e che gli vale due Nastri d’argento: per il miglior soggetto originale e per la miglior sceneggiatura (condiviso con Piero De Bernardi e Leonardo Benvenuti).

Per grazia ricevuta

Il film, proiettato nell’edizione 1996 di Narni, le vie del cinema, è stato girato in parte nel territorio di Narni.

Salutiamo Giuseppe Rotunno

E’ morto a 97 anni uno dei più importanti e premiati direttori della fotografia del cinema italiano e internazionale, Giuseppe Rotunno, detto Peppino.

Grande collaboratore di moltissimi registi, due in particolare sono: Fellini, per i film Casanova, Satyricon, Amarcord, E la nave va; Visconti per Le notti bianche, Rocco e i suoi fratelli, Il gattopardo, Lo straniero.

Giuseppe Rotunno sul set con Federico Fellini

Era stato candidato all’Oscar nel 1980 per All that jazz di Bob Fosse.
Tra i tanti premi vinti, anche sette Nastri d’argento, due David di Donatello più quello speciale del Cinquantenario.

All That Jazz di Bob Fosse, con la fotografia di Giuseppe Rotunno