Monte Inferno al cinema di Narni

Monte Inferno, il documentario di Patrizia Santangeli sarà al cinema Monicelli di Narni lunedì 10 aprile alle 21,00. La regista collabora da anni con la rassegna Narni. Le vie del cinema per la quale ha realizzato la sigla e da ultimo la video intervista a Giuliano Montaldo. “Sono felice di presentare il mio lavoro a Narni –  ha dichiarato Patrizia Santangeli – so bene come questa città ami e stimi il cinema di qualità e come da anni contribuisca a mantenerne viva la memoria”. Il suo documentario è il racconto di un luogo del centro dell’Italia, segnato dalla presenza di una discarica.Un cumulo di spazzatura che da decenni custodisce anche rifiuti tossici scaricati di nascosto, di notte. Qui s’intrecciano la vita della famiglia Giorgi e di alcuni abitanti della zona, tra solitudine, ineluttabilità di un danno e la voglia di bellezza che ancora rivedono nel posto in cui vivono. Tra le vicende che hanno segnato Monte Inferno, anche quella di Don Cesare Boschin, parroco del luogo, ucciso per aver denunciato il traffico di rifiuti tossici smaltiti illegalmente dalla camorra e ad oggi non è stato trovato il colpevole dell’omicidio. Monte Inferno è un film di denuncia ma è soprattutto una riflessione sulla solitudine di chi vive ai margini della montagna di spazzatura e sulla speranza che solo l’umanità e la natura sanno dare. Patrizia Santangeli sarà presente alla proiezione del suo documentario per incontrare il pubblico di Narni. Per saperne di più sul documentario www.monteinferno.it e per vedere il trailer www.vimeo.com/189319426

Poster A3

schermatanarni

 

 

15 luglio “La terrazza”

VENERDÌ 15 LUGLIO ORE 21,30
– Presenta Giuliano Montaldo
La terrazza di Ettore Scola + Gli Aristogatti di Walt Disney.

Ricorderemo Ettore Scola, amico dei Narni. Le vie del cinema, scomparso il 19 gennaio di quest’anno, con uno dei suoi film più importanti e profetici, “La terrazza”, una lucidissima analisi della crisi della sinistra storica.

La terrazza: Italia/Francia, 1980, 155’ Soggetto e sceneggiatura di Age-Scarpelli e Ettore Scola; direttore di fotografia Pasqualino De Santis; musiche di Armando Trovajoli; scenografia Luciano Ricceri. Con Vittorio Gassman, Stefania Sandrelli, Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Jean-Louis Trintignant, Serge Reggiani, Carla Gravina, Milena Vukotic, Stefano Satta Flores. Durante una serata in terrazza, nella Roma radical-chic, vita pubblica e privata di alcuni personaggi dallo sceneggiatore in crisi al giornalista, al deputato PCI, all’amico in cerca di lavoro. Premio migliore sceneggiatura e premio migliore attrice non protagonista a Carla Gravina 33° Festival di Cannes. Nastro d’argento migliore sceneggiatura e Stefania Sandrelli migliore attrice non protagonista. Restauro digitale realizzato dalla Cineteca Nazionale in collaborazione con Dean film.

terrazza

Ore 21,00Schermo Walt Disney 
Gli Aristogatti (The Aristocats) è un film del 1970 diretto da Wolfgang Reitherman. È un film d’animazione prodotto dalla Walt Disney Productions, che presenta nell’edizione originale le voci di Phil Harris, Eva Gabor e Sterling Holloway. Il film è il 20º Classico Disney, ed è basato su una storia di Tom McGowan e Tom Rowe. La trama ha per protagonista una famiglia di gatti aristocratici, e racconta come conoscono un gatto randagio che li aiuta dopo che un maggiordomo li ha rapiti per ottenere l’eredità della sua padrona, che sarebbe dovuta andare a loro. Il film è noto per essere stato l’ultimo progetto cinematografico approvato da Walt Disney stesso
– Per conoscere tutto il programma della IV Edizione del Cinema Animato clicca.

aristogatti

> Gomitoli d’autore / 20,30. Si gioca al Parco dei Pini con “Gli Aristogatti” 
I micetti, assoluti protagonisti del cartone animato, ci insegnano che giocare con semplici oggetti casalinghi può essere veramente divertente. Verranno consegnate alle bambine eai bambini delle tavolette foderate con la parte ruvida del velcro e dei piccoli gomitoli di lana colorata. Ogni bambino potrà realizzare il proprio quadro lanoso facendo aderire al velcro
i fili a disposizione. La sua opera d’arte verrà poi esposta nella galleria del Parco dei Pini. L’opera va ovviamente firmata a mo’ di impronta di gatto (unendo la punta delle dita precedentemente colorate…). Continua
arisogatti g

Cosa si mangia stasera al Ristorante del cinema?

Le sorprese continuano con l’iniziativa che vede ogni sera un ristorante di Narni proporre  un menù legato al film in proiezione, nello spazio appositamente allestito nel Parco dei Pini e gestito dall’Associazione dei Commercianti “Narninsieme”. Menù vantaggiosi per gli spettatori di “Le vie del Cinema”: € 15,00 per gli adulti ed € 8,00 per i bambini (compreso bevande e dessert). – E’ possibile prenotare ai numeri 330 4316587 + 333 8627432.
> Manfricoli cacio e pepe
> Bufala romana tartufata
– Guarda il menu completo sera per sera.



13 luglio “Il segno di Venere” di Dino Risi

MERCOLEDI 13 LUGLIO ORE 21,30
– Presenta  Marco Risi
Il segno di Venere di Dino Risi + Il libro della giungla di Walt Disney.

Il 23 dicembre 2016 sarà il centenario della nascita di Dino Risi. Narni e “Le vie del Cinema” lo omaggiano, proiettando Il segno di Venere (1955)  e sarà presente il figlio regista Marco Risi. Il film è b/n, 100’ Soggetto di Edoardo Anton, Luigi Comencini, Franca Valeri; sceneggiatura di Edoardo Anton, Ennio Flaiano, Franca Valeri, Dino Risi (con la collaborazione di Cesare Zavattini); direttore di fotografia Carlo Montuori; musiche di Renzo Rossellini; scenografia Gastone Medin Con Alberto Sordi, Franca Valeri Sophia Loren, Vittorio De Sica, Peppino De Filippo, Raf Vallone, Maurizio Arena, Tina Pica, Leopoldo Trieste. L’intreccio fa perno su due cugine, una meridionale giovane e bella, l’altra settentrionale non più giovane e non bella. La seconda cerca in ogni modo di trovare marito, ma inevitabilmente gli scapoli che trova le sono “soffiati”. Restauro digitale realizzato dalla Cineteca di Bologna

segnodivenere

Ore 21,00 / Schermo Walt Disney
Per i più piccini sarà proiettato

Il libro della giungla (The Jungle Book) è un film della Walt Disney del 1967 diretto da Wolfgang Reitherman. È un film d’animazione uscito negli Stati Uniti il 18 ottobre 1967. È il 19º Classico Disney ed è ispirato alle storie del bambino selvatico Mowgli dell’omonimo libro di Rudyard Kipling. Fu l’ultimo film ad essere stato prodotto da Walt Disney, che morì durante la sua produzione. Il libro della giungla ricevette un’accoglienza positiva, con molto successo per la sua colonna sonora, con cinque canzoni dei fratelli Sherman e una di Gilkyson, “Lo stretto indispensabile”. Il film incassò più di 73 milioni di dollari negli Stati Uniti nella sua prima uscita, e altrettanti da due riedizioni.
– Per conoscere tutto il programma della IV Edizione del Cinema Animato clicca.

libro della giungla

> Siiii la vita è bella  / 20,30. Si gioca al Parco dei Pini con “Il libro della giungla” 
Nei cartoni animati e nei miti i rettili simboleggiano sempre il male, tuttavia per il nostro ecosistema sono animali assai preziosi. Dopo aver brevemente raccontato l’importanza della presenza dei rettili nella natura si farà realizzare ad ogni bambino un serpentello… Continua

giunglaokay


C
osa si mangia stasera al Ristorante del cinema Ciack? 

Al Parco dei Pini, € 15,00 per gli adulti / €. 8,00 per i piccoli…
dessert e bevande incluse? – Guarda il menu completo sera per sera.

 

 

12 luglio: Arriva Cenerentola!

Uscito nella sale nel febbraio del 1950 Cenerentola è  stato uno dei più grandi film             di animazione: il 12° della  Walt Disney productions. Circa il 90% del film fu girato dal vivo con attori veri per mantenere i costi d’animazione bassi, furono spesi  3 milioni di dollari con il rischio di chiudere se il film non avesse avuto successo. Ma l’incasso totale del film (comprese le riedizioni) è stato di circa 85 milioni di dollari. Dopo  tre nomination agli oscar, per il miglior sonoro (C.O. Slyfield), migliore colonna sonora e migliore canzone per “Bibbidi-Bobbidi-Bu”, Cenerentola  ha vinto l’Orso d’oro (film musicale) al 1° Festival internazionale del cinema di Berlino e il Big Bronze Plate. La prima edizione  in dvd esce nel 2005 con  un nuovo restauro digitale del film; nuovo audio DEHT Mix 5.1; e la colonna sonora originale restaurata. É stato proprio in uno dei tanti restauri  che  il colore del vestito da ballo di Cenerentola, originariamente bianco, si è trasformato  in seguito al successo riscosso con il materiale promozionale dove era blu. Ma sono tantissime le curiosità da scoprire su Cenerentola, basta navigare un po’ per trovarle!

cenerentola-walt-disney_3