8 luglio: Vogliamo i colonnelli

>>> SABATO 8 LUGLIO 2017
16.00 CINEMA & STORIA DA FEBBRAIO A OTTOBRE.
RIVOLUZIONI IN RUSSIA
21.00 LE AVVENTURE DI PETER PAN WALT DISNEY  
21.30 VOGLIAMO I COLONNELLI MARIO MONICELLI
PRESENTA STEVE DELLA CASA

Il pomeriggio dell’ultimo giorno – sabato 8 luglio – Maria Ferretti, docente all’Università della Tuscia di Viterbo, racconterà la rivoluzione russa nell’incontro dal titolo “Da febbraio a ottobre. Rivoluzioni in Russia”. Durante la serata conclusiva sarà proiettato il film Vogliamo i colonnelli, del 1973, di Mario Monicelli: girato sette anni dopo il golpe dei colonnelli in Grecia, e a brevissima distanza da analoghi tentativi autoritari in Italia (il cosiddetto “golpe Borghese” è del 1970). Una farsa acuta e divertentissima che fotografa le tensioni dei primi anni ’70. Steve Della Casa, voce di “Hollywood Party” e autore del Castoro Cinema su Monicelli, introdurrà il film.

sequenzafilm2

NOTE SUL RESTAURO Vogliamo i colonnelli (1973)

Durata della copia restaurata (DCP): 98′. Il restauro della Cineteca Nazionale si è basato sui negativi originalscena e suono messi a disposizione dalla casa di produzione Dean Film. La scena è stata acquisita digitalmente tramite scanner allrisoluzione di 4K. Il restauro è stato effettuato nel 2015 presso ilaboratorio L’ Immagine Ritrovata” di Bologna e presentato alla 72a Mostra Internazionale dArte Cinematografica di Venezia.
vogliamo-i-colonnelli-1973-mario-monicelli-covdvd
steve

 

7 luglio: Il Gattopardo

infografica2017
>>>>
 VENERDI 7
 LUGLIO 2017
16.00 CINEMA & STORIA A OVEST NIENTE DI NUOVO
LA GUERRA SUL FRONTE FRANCO-GERMANICO
21.00 MARY POPPINS WALT DISNEY  
21.30 IL GATTOPARDO LUCHINO VISCONTI
PRESENTANO M. GABRIELLA GIANNICE E ALBERTO ANILE

Venerdì 7 luglio la grande guerra al confine tra Francia e Germania nell’incontro dal titolo “Ad ovest niente di nuovo. La guerra sul fronte franco-germanico”. La sera sarà la volta del classico di Luchino Visconti Il Gattopardo, del 1963, il capolavoro ispirato al romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. A presentare il film  Interverranno Maria Gabriella Giannice e Alberto Anile, storici del cinema, autori del libro “Operazione Gattopardo” edito nel 2013 da Le Mani e poi da Feltrinelli.
gattotre

NOTE SUL RESTAURO Il Gattopardo (1963)
(Italia-Francia, 1963) durata della copia restaurata: 186 eseguito a risoluzione 4k, a partire dal negativo ori ginale del1963. Le lavorazioni sono state effettuate presso il Laboratorio L’lmmagine Ritrovata di Bologna grazie alla collaborazione tra la Cineteca Nazionale, la Fondazione Cineteca di Bologna, The Film FoundationPathé, Fondation Jeròme SeydouxPathé, Twentieth Century Fox. Il restauro è stato promosso da Gucci e The Film Foundation, Digital Picture Restoration e Colorworks ed è stato presentato nel 2010 alla 24a edizione del Festival del Cinema Ritrovato di Bologna.
ilgattopardo
librogatto

6 luglio: Cronache di poveri amanti

infografica2017
>>>>
 GIOVEDI 6
 LUGLIO 2017
16.00 CINEMA & STORIA ABBIAMO VISTO LA MADONNA. FATIMA E ALTRO
21.00 POMI D’OTTONE E MANICI DI SCOPA WALT DISNEY  

21.30 CRONACHE DI POVERI AMANTI CARLO LIZZANI
PRESENTA GIULIANO MONTALDO

“Abbiamo visto la Madonna. Fatima e altro” è il titolo dell’incontro pomeridiano del 6 luglio, in cui Andrea Nicolotti, docente di Storia del cristianesimo all’Università di Torino, analizza il rapporto fra storia, religione e misticismo, partendo dalle famose “apparizioni” della Madonna di Fatima iniziate nel maggio del 1917. La sera sarà proiettato il film Cronache di poveri amanti, del 1954, di Carlo Lizzani: dal famoso romanzo di Vasco Pratolini, un’immersione nella Firenze proletaria degli anni ’20 segnata dall’inizio e dall’ascesa del fascismo. Con un giovanissimo Giuliano Montaldo in veste di attore, che ricorderà questa sua avventura giovanile al pubblico che da anni lo conosce e lo apprezza come direttore di “Narni. Le vie del cinema”.
lizmont

NOTE SUL RESTAURO Cronache di poveri amanti (1954)
Durata della copia restaurata: 108′. Il restauro è stato realizzato dalla Cineteca Nazionale nel 2010, partendo dal negativo originale e da un controtipo depoca. Le lavo razionsono state eseguite presso il laboratorio Studio C in e di Romae il film restaurato è stato presentato alla 46a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro.
17166

– Giuliano Montaldo durante le riprese di “Tutto quello che vuoi”, del 2017 il film girato come attore protagonista, con il regista Francesco Bruno.
120212661-e46e2f7d-cfd1-4adf-9323-a1e814c2bd3b

Vasco Pratolini autore di Cronache di poveri amanti (Firenze1913 – Roma 1991)
pratolini

5 luglio 2017: Germania anno zero

infografica2017
sintesistoria

>>>> MERCOLEDI 5 LUGLIO 2017
16.00 CINEMA & STORIA ARRIVANO GLI YANKEES. GLI USA IN GUERRA
21.00 ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE WALT DISNEY  

21.30 GERMANIA ANNO ZERO ROBERTO ROSSELLINI
PRESENTA RENZO ROSSELLINI

Nel complesso monumentale San Domenico a Narni, Mercoledì 5 luglio Daniele Fiorentino, docente di Storia degli Stati Uniti all’università di Roma 3, parlerà dell’intervento americano nella Prima guerra mondiale nell’incontro “Arrivano gli yankees. Gli USA in guerra”. La sera sarà proiettato Germania anno zero, capolavoro del 1948 firmato da Roberto Rossellini: terzo film della cosiddetta “trilogia della guerra”, uno dei momenti più alti e puri del neorealismo.
tris

NOTE SUL RESTAURO Germania anno zero (1948)
Durata della copia restaurata (DCP): 73′ Il restauro è stato realizzato nel 2013 dalla Cineteca Nazionale con l’obiettivo di recuperare integralmente la versione tedesca del film. Una ventina di elementi scena e suono, provenienti dagli archivi della Cineteca Nazionale e di Luce Cinecittà, sono stati la base delle lavorazion i, effettuate presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata di Bologna. Il restauro del film, nell’ambito del Progetto Rossellini, promosso da Cineteca Nazionale, Cinecittà Luce, Fondazione Cineteca di Bologna, Coproduction Office, è stato presentato all’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma.
03_germania-anno-zero-di-r-rossellini_coll-mnc_credits-obbligatori-pdf

Alle 21,30 di mercoledi 5 luglio sarà presente Renzo Rossellini, figlio di Roberto, produttore e cineasta, amico storico di “Narni. Le vie del cinema”.
rossellini