Indovinate le voci del cinema italiano!

Primo luglio 2017, mancano solo un paio di giorni per partire con il Festival. Vi riproponiamo come ogni anno la sigla che, al suono di “Voglio una donna”, tutte le sere durante il festival anticiperà la proiezione dei film sul grande schermo. Progettata da Patrizia Santangeli e Massimo Calabro… Sempre valida nel complesso è caratterizzata dall’originale audio, composto dalle voci più belle del cinema italiano. Provate ad indovinarle queste voci, magari anche in sequenza e a comunicarcele via mail leviedelcinema@comune.narni.tr.it o su facebook, vi invieremo subito un libro sul cinema pubblicato con il contributo del Comune di Narni e Le Vie del Cinema.

 

Monte Inferno al cinema di Narni

Monte Inferno, il documentario di Patrizia Santangeli sarà al cinema Monicelli di Narni lunedì 10 aprile alle 21,00. La regista collabora da anni con la rassegna Narni. Le vie del cinema per la quale ha realizzato la sigla e da ultimo la video intervista a Giuliano Montaldo. “Sono felice di presentare il mio lavoro a Narni –  ha dichiarato Patrizia Santangeli – so bene come questa città ami e stimi il cinema di qualità e come da anni contribuisca a mantenerne viva la memoria”. Il suo documentario è il racconto di un luogo del centro dell’Italia, segnato dalla presenza di una discarica.Un cumulo di spazzatura che da decenni custodisce anche rifiuti tossici scaricati di nascosto, di notte. Qui s’intrecciano la vita della famiglia Giorgi e di alcuni abitanti della zona, tra solitudine, ineluttabilità di un danno e la voglia di bellezza che ancora rivedono nel posto in cui vivono. Tra le vicende che hanno segnato Monte Inferno, anche quella di Don Cesare Boschin, parroco del luogo, ucciso per aver denunciato il traffico di rifiuti tossici smaltiti illegalmente dalla camorra e ad oggi non è stato trovato il colpevole dell’omicidio. Monte Inferno è un film di denuncia ma è soprattutto una riflessione sulla solitudine di chi vive ai margini della montagna di spazzatura e sulla speranza che solo l’umanità e la natura sanno dare. Patrizia Santangeli sarà presente alla proiezione del suo documentario per incontrare il pubblico di Narni. Per saperne di più sul documentario www.monteinferno.it e per vedere il trailer www.vimeo.com/189319426

Poster A3

schermatanarni

 

 

Montaldo per “Le Vie del cinema”

“È molto importante tenere vivo questo faro di cultura perché è importante come è nato: come iniziativa del cuore e del desiderio di dare conoscenza… E la gente è felice”. Queste alcune delle parole di Giuliano Montaldo, primo direttore artistico de “Le Vie del cinema” . La documentarista Patrizia Santangeli lo ha incontrato per ricordare insieme gli oltre  20 anni di vita della rassegna. Nelle sue parole tanti ricordi, un pensiero al collega amico Ettore Scola, recentemente scomparso e un invito a mantenere viva
questa manifestazione che fa di Narni e Narni Scalo uno degli appuntamenti più importanti del cinema restaurato in Italia.

9 luglio Lattuada con Re Leone

Sullo schermo grande giovedì 9 Luglio, arriva “Senza pietà” di Alberto Lattuada.  Film del 1948, con la sceneggiatura dello stesso Lattuada, Federico Fellini e Tullio Pinelli; direttore della fotografia Aldo Tonti; musiche di Nino Rota; scenografia Piero Gherardi. Interpretato da Carla Del Poggio, John Kitzmiller, Folco Lulli, Giulietta Masina, Daniel Jones, Pierre Claudè. Un Nastro d’argento andò a Giulietta Masina come attrice non protagonista. Presenteranno il film Alessandro e Francesco Lattuada, figli del grande regista e di Carla Del Poggio, assieme a Maurizio Ponzi, regista di numerosi film (tra i quali il celebre “Io Chiara e lo Scuro”, di Francesco Nuti).
– Sotto la bellissima e brava Carla del Poggio, moglie di Lattuada dal 1945.

Senzapietà poster

 

carla

 

 

Sullo schermo piccolo da Walt Disney Il re leone di Roger Allers, Rob Minkoff.

RELEONE_!