Al lavoro per la XXIV Edizione

Si sta lavorando per realizzare anche nel 2018 “Le Vie del cinema”, l’appuntamento annuale con i film restaurati promosso e organizzato dal Comune di Narni, e che vede il coinvolgimento di appassionati e appassionate di cinema e di diverse realtà locali.

La manifestazione Le Vie del Cinema nasce nel 1995 dopo la richiesta di un cittadino narnese per intitolare le vie e le piazze di Narni Scalo ai grandi protagonisti del cinema italiano. Il sindaco di allora, Luigi Annesi decide di rispondere a questa richiesta, e allo stesso tempo di salvare dal degrado due storiche pellicole: ”La presa del potere da parte di Luigi XIV” di Roberto Rossellini e ”Ladri di Biciclette” di Vittorio De Sica. Nel 2005 poi il Comune di Narni ha cofinanziato il restauro di “Sacco e Vanzetti” di Giuliano Montaldo.

la-presa-del-potere-da-parte-di-luigi-xiv

ladridibiciclette

saccoevanz

Da allora, è stata creata una rassegna interamente dedicata al cinema italiano restaurato, che ha permesso alla collettività di godere di un patrimonio culturale prezioso e unico al mondo. Grandi artisti del mondo del cinema, come Ettore Scola, Mario Monicelli, Gigi Proietti, Vincenzo Cerami, Florestano Vancini, Carlo Lizzani, Giovanna Ralli, Francesco Rosi, Luigi Magni, Ferza Ozpetek, Gianni Di Gregorio, Ascanio Celestini, Sergio Rubini, Maurizio Ponzi, Marco e Claudio Risi, Francesca e Cristina Comencini, Gianni Amelio, Giuseppe De Santis, Carlo Verdone, Dario Argento, Nanni Moretti, Stefano Sollima, Ettore Scola, Gigi Proietti, Francesco Rosi, Rocco Papaleo, Tullio kezich Andrea Occhipinti, tanti e tante altre hanno preso parte alla manifestazione diretta dal regista Giuliano Montaldo e successivamente dal critico e storico cinematografico Alberto Crespi.

Dal 2013 lo schermo principale è affiancato da un schermo di dimensioni minori per la proiezione dei film restaurati della ricca collezione Disney, e dall’edizione 2017 Le Vie del Cinema ha ampliato la sua offerta proponendo seminari ed attività pomeridiane per giovani, studenti e appassionati sul tema “Cinema e storia”.

Per mantenere vivo questo faro di cultura e di conoscenza, Le Vie del Cinema ha ora bisogno del supporto di tutti. Il cinema è parte fondamentale del patrimonio storico e culturale non solo nazionale, veicolo di messaggi e insegnamenti utili per la collettività.

Se si vuole contribuire a mantenere viva la memoria del cinema italiano, si può effettuare una donazione sul conto corrente bancario intestato a Comune di Narni Servizio Tesoreria presso Cassa di Risparmio dell’Umbria Filiale di Narni, IBAN IT 40 G 06315 72711 000080000325 – Causale: Sostieni il cinema. Oppure sul conto corrente postale 10253052 intestato alla Tesoreria Comunale di Narni. Causale: Sostieni il cinema.

Tutti i numeri della XXII edizione

3.000 i partecipanti alle proiezioni dei grandi classici restaurati, 1.000 le bambine e i bambini che hanno assistito alle proiezioni dei film di Walt Disney, 12 i film i proiettati (due ogni sera), 6 ospiti eccezionali tra registi, esperti di cinema e produttori che insieme al direttore artistico Alberto Crespi hanno introdotto le proiezioni, 56 i media che hanno parlato della rassegna: questi in sintesi i numeri dell’edizione 2016 di “Narni. Le vie del cinema”.

Numeri rilevanti per una rassegna che si dedica da ben 22 anni, per sei giornate consecutive. esclusivamente alla proiezione di pellicole italiane restaurate. Inaugurata nel 1995, la rassegna si è posta come obiettivo di sensibilizzare il grande pubblico sull’importanza del restauro cinematografico, e per mantenere in vita il grande patrimonio del cinema italiano. In tutti questi anni la direzione artistica e gli organizzatori hanno sempre mantenuto fede a questi impegni attraverso un’attenta selezione delle 141 opere proiettate, anche grazie al coinvolgimento di esperti di cinema e di restauro cinematografico.sequenzafilm

Nel tempo l’iniziativa è cresciuta: accanto alla sezione principale è sorta la sessione dedicata alle proiezioni per i più piccini dei classici restaurati di Walt Disney, e moltissime sono le iniziative collaterali che accompagnano le proiezioni. Anche per la XXII edizione decine di volontarie e volontari hanno consentito di ideare, organizzare e coordinare gli allestimenti, realizzare eventi collaterali, gestire l’informazione, mentre tante realtà locali hanno contribuito con risorse economiche, oppure offrendo beni e servizi. L’impegno continua. Si è già al lavoro per il prossimo anno, perché prendersi cura del destino del cinema, oltre ad essere un valore, è un impegno che va continuamente sostenuto con idee e risorse. Un impegno da cui nessuno e nessuna si deve sentire escluso!

Arrivederci a “Le Vie del cinema”

Si è conclusa sabato 16 luglio la XXII edizione. Anche quest’anno la rassegna, promossa dal Comune di Narni, ha offerto  un programma esclusivo ispirato soprattutto a ricorrenze e compleanni.  Sono state proiettate sul grande schermo di “Le vie del cinema” pellicole restaurate di Dino Risi, Mario Monicelli, Ettore Scola, e l’inedito “E questo di lunedì mattina” di Luigi Comencini. Come film internazionale restaurato è stato presentato “La città incantata” di Hayao Miyazaki. Come ospiti, insieme al direttore artistico Alberto Crespi, che hanno introdotto sera dopo sera le proiezioni, sono intervenuti Giuliano Montaldo, Alessandro BoschiGiulio Ferroni, Franco Longobardi, Andrea Occhipinti, Marco Risi. Lo schermo per i  più piccini  ha regalato grandi emozioni alle bambine e ai bambini  con alcuni classici prodotti dalla Walt Disney. Nell’allestimento del Parco dei Pini, curato dall’arch. Cecilia Battistini e dell’arch. paesaggista Eleonora Tomassini, si sono svolte durante la rassegna tante iniziative: da quelle dedicate ai più piccini di Sistema Museo, a Ciak! Al ristorante  – Il Cinema si mangia anche a Cena nel ristorante  gestito dall’Associazione dei Commercianti di Narni Scalo, alle letture a tema del Gruppo lettori ad alta voce di Terni e alla mostra di manifesti e fotografie di Bonifacio Pontonio. Molti gli sponsor (Link) che hanno sostenuto la manifestazione.  Fondamentale soprattutto  è stato  l’impegno  delle volontarie e dei volontari che con grande passione  hanno contribuito  all’organizzazione e alla gestione della rassegna.  A loro uno speciale e caloroso ringraziamento.

zombie

Ma prendersi cura del destino del cinema è un valore ed un impegno che possono essere sostenuti da tutti anche attraverso  una semplice donazione  sul conto corrente bancario intestato a Comune di Narni Servizio Tesoreria presso Casse di Risparmio dell’Umbria Filiale di Narni, IBAN IT 40 G 06315 72711 000080000325 Causale: Sostieni il cinema; oppure sul conto corrente postale 10253052 intestato alla Tesoreria Comunale di Narni. Causale: Sostieni il cinema.

 

11 luglio gran debutto animato

LUNEDI 11 LUGLIO ORE 21,30
– Presentano Andrea Occhipinti e Alberto Crespi
La città incantata di Hayao Miyazaki + La Carica dei 101 di Walt Disney.

Apre la XXII edizione il capolavoro del maestro giapponese del cinema d’animazione. Lo presenterà insieme ad Alberto Crespi, Andrea Occhipinti, produttore e distributore, nonché fondatore della Lucky Red. Il restauro digitale della pellicola è a cura della Lucky Red, che distribuisce in Italia i film del grande regista. La città incantata di Hayao Miyazaki  Giappone, 2001, 122’, animazione. Soggetto di Kashiwaba Sachico (romanzo); sceneggiatura di Hayao Miyazaki; art director Yoji Takeshige; animatori Masashi Ando; fotografia Atsushi Okui; montaggio Takeshi Seyama; musiche di Joe Hisaishi, Youmi Kimura Chihiro. Una ragazzina di 10 anni intelligente e ombrosa, viaggia con i genitori in auto e con loro si perde, fino a trovarsi alla porta di una città misteriosa apparentemente abbandonata. Orso d’Oro a Berlino 2002 e Oscar 2003 per il miglior film d’animazione.

La_citta_incantata
– Per conoscere tutto il programma della XXII Edizione clicca.
– Per ascoltare la sigla 2016 di “Le vie del Cinema”.

Ore 21,00 / Schermo Walt Disney 
Per i più piccini sarà proiettato La carica dei 101 di Walt Disney. Il compositore Rudy Radcliffe vive in un appartamento da scapolo a Londra insieme con il suo dalmata, Pongo. Annoiato dalla vita da scapolo, Pongo decide di trovare una moglie per Rudy e una compagna per lui. L’operazione gli riesce: lui incontra Peggy e Rudy si sposa con Anita. In seguito, Peggy dà alla luce 15 cuccioli. Ma non tutto va per il meglio. Una notte i cuccioli scompaiono e Pongo e Peggy scappano di casa per poterli ritrovare. Torneranno in 101. – Per conoscere tutto il programma della IV Edizione del Cinema Animato clicca.

la carica dei 101

> AnimaLove / 18,00. Si gioca con “La carica dei 101” 
Tutti i bambini al Parco dei Pini, dopo le 18,00 l’attività consiste nell’assemblare sagome di cartone (precedentemente tagliate) per comporre cani in 3D che verranno decorati con macchie colorate…

101