3 > 8 luglio. Film e attività della XXIII

Il Sindaco Francesco De Rebotti e il direttore artistico Alberto Crespi  hanno presentato la XXIII edizione di “Narni, le vie del cinema”. La manifestazione è organizzata dal Comune di Narni. Filo rosso della rassegna sarà il rapporto “Cinema & Storia” . Oltre alle tradizionali serate all’aperto nel parco pubblico di Narni Scalo, dedicate a classici italiani restaurati, si terranno nel pomeriggio a Narni sei lezioni  imperniate su un centenario epocale: il 1917. Storici di prestigio, affiancati da Alberto Crespi e Angelo D’Orsi, parleranno della prima guerra mondiale e della rivoluzione d’ottobre, ma anche di Mata Hari e del ruolo delle spie nella storia, dei segreti di Fatima e del loro uso politico, sempre usando spezzoni di film famosi a sostegno della narrazione storica. Il programma generale è nel file scaricabile in pdf. Oltre allo schermo gigante principale, nel Parco Bruno Donatelli sarà allestita la zona dei bambini e delle bambine con giochi e proiezioni serali di film d’animazione classici di Walt Disney, restaurati.

Dalle 19,30 sarà in funzione il “Ciak” un ristorante gestito dall’associazione “Narni Insieme”, con menu ispirati ai film della serata. Il progetto di allestimento degli spazi della rassegna è stato curato dal “Master di 2° livello Pares” dell’Università di Roma Sapienza.

Seguiteci sul sito e sui network per scoprire tutte le novità di questa estate 2017, dal 3 all’8 luglio 2017, all’insegna di Cinema & Storia– Segui il programma dei film, giorno per giorno, sul sito e sui network, oppure clicca, ingrandisci o scarica la documentazione:
– Scarica il Manifesto 2017
– Scarica la sintesi delle attività, 2017
– Scarica il pdf della locandina
– Scarica il pdf della brochure
infografica2017

sintesistoria

– Il sindaco Francesco De Rebotti e il direttore Alberto Crespi. (Foto di Susanna Salamone)

Locandina 24x68 2017

1917: tra storia e cinema

Da questa XXIII edizione, “Le Vie del cinema”, allargherà il programma, coinvolgendo anche il centro storico di Narni. Il progetto è quello di realizzare un festival che coniughi cinema e storia. Ogni pomeriggio, nei locali del complesso monumentale San Domenico, sarà possibile assistere ad una ‘’lezione di storia’’ con l’ausilio di spezzoni di film significativi. Interverranno personaggi come Gianni Cipriani saggista, Nicola Labanca dell’Università di Siena, Daniele Fiorentino dell’Università di Roma3, Andrea Nicolotti dell’Università di Torino,  Marco Mondini dell’Università di Padova, Maria Ferretti dell’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo, si alterneranno dal 3 all’8 luglio nelle giornate di Narni  dedicate al tema: Cinema e Storia 1917. L’anno della Rivoluzione. Ideate da Alberto Crespi ed Angelo D’Orsi, autore appunto dell’opera da cui prende il titolo la manifestazione, le lezioni affronteranno alcuni degli avvenimenti di quell’anno di cui decorre il centenario.  Immagini e scene tratte da film come “Ottobre” di Eisenstein”,  “La grande guerra” di Monicelli, “I giorni del cielo”di Terrence Malick e “Mata Hari”, interpretata da una indimenticabile Greta Garbo, renderanno uniche queste lezioni. Studenti, studiosi e appassionati potranno così approfondire  un tema sul quale cinema e storia si illumineranno e si spiegheranno a vicenda. Di seguito il programma dettagliato da scaricare.

locandina-storia

locandina-storia