Sera per sera la XXV edizione

Dopo il successo del 2018 eccoci pronti al debutto della XXV edizione, con ospiti eccezionali che insieme al direttore artistico Alberto Crespi introdurranno le proiezioni. La rassegna propone su uno schermo gigante una selezione di film di recente recupero, un viaggio nell’Europa di ieri per capire meglio quella di oggi. – Clicca per Ingrandire le immagini.

tabellaokdav_softlocandina-orizzontale2

Dalla prima edizione del 1995, l’obiettivo è stato sempre quello di sensibilizzare il pubblico sull’importanza del restauro cinematografico, e di mantenere in vita il grande patrimonio del cinema italiano. In tutti questi anni la direzione artistica e la struttura organizzativa hanno mantenuto fede a questi impegni, proponendo la visione di 153 opere dell’arte cinematografica, ogni sera a Narni Scalo gratuitamente nel magnifico parco pubblico Bruno Donatelli. Da oggi seguiteci sul sito e sui network. Scaricate il programma ufficiale sera per sera e il poster della XXV.

campagnaxxv

 

A Narni: European History Moving

Dal 14 al 16 novembre si incontreranno a Narni cinque istituti superiori e due università che, sotto il coordinamento e la responsabilità del Comune di Narni, daranno vita al progetto europeo European History Moving. Il progetto è stato finanziato nell’ambito del programma europeo per l’istruzione Erasmus+, la formazione, i giovani e lo sport. 
Questi i paesi partecipanti: Italia, Bulgaria, Francia, Grecia e Spagna. Il progetto prende vita dalla scommessa che, a partire dall’edizione 2017, ha contraddistinto Narni,
le vie del cinema: il recupero della memoria (del nostro cinema, e della nostra storia), tentando di unire le due esperienze, e coinvolgendo, oltre al pubblico del festival, anche istituti superiori e università, di Narni e non solo.

europa

Coniugare cinema e storia, adattare il cinema alla conoscenza e allo studio della storia: è una modalità di insegnamento e di visione a cavallo tra conferenza e spettacolo. È una metodologia, già sperimentata sotto la direzione artistica di Alberto Crespi, che verrà trasferita e condivisa in questo primo incontro tra i partecipanti.

filmhistory101-1