Cinema e… fumetto

Inauguriamo la rubrica del 2021 con la testimonianza di Gabriele Acciacca, appassionato di fumetto.

Un film che, secondo te, rappresenta al meglio il rapporto tra cinema e FUMETTO?

Un film italiano che rappresenta meglio il rapporto tra film e fumetto secondo me è IL BUONO, IL BRUTTO E IL CATTIVO di Sergio Leone (1966).

Perché questo film è il più rappresentativo nel tema FUMETTO? Cosa lo rende speciale rispetto ad altri film rivolti allo stesso tipo di pubblico?

Il film che ho citato è il più rappresentativo del filone spaghetti western: un filone che aveva rivoluzionato il genere western ma che ormai, negli anni ’60, era in inesorabile declino, sia per le tematiche raccontate, che per i nuovi metodi di regia.

La regia de IL BUONO, IL BRUTTO E IL CATTIVO era molto vicina allo stile del fumetto, ad esempio l’uso dei primi piani per esplorare le emozioni dei personaggi o le panoramiche per introdurre il paesaggio dove si sarebbe svolta la vicenda.

Altro da aggiungere sul film scelto? 

La scena migliore del film è, senza dubbio, quella del triello, verso la fine del film: una scena magistrale dal punto di vista registico, poiché parte con inquadrature da lontano, per poi effettuare stacchi sempre più veloci e sempre più in primi piani. Il tutto condito dalle musiche di Ennio Morricone che creano un mix potente in grado di creare una tensione crescente.

Auguri a Giuliano Montaldo!

cropped-auguri-1.jpg

22 febbraio 2020… Auguri a Giuliano Montaldo!
Primo direttore artistico di Narni, le vie del cinema, Giuliano Montaldo ha contribuito con i suoi film al progresso della cultura italiana e alla conservazione della memoria del nostro paese. Molte delle sue opere sono sinonimo di impegno civile e ci mostrano il peso dell’intolleranza attraverso i secoli, mentre il suo cinema di genere getta uno sguardo impietoso sulla società italiana.
Giuliano Montaldo ha fatto di tutto: ha frequentato l’opera lirica e la televisione, ha attraversato la letteratura ed è stato attore, ha diretto rassegne. É stato ed è un grande narratore di storie che ha mostrato un grande affetto ed interesse verso la città e la comunità di Narni. Anche grazie a lui si è concretizzato in Italia l’impegno per il restauro delle opere dell’arte cinematografica e per la loro divulgazione. Grazie a lui Narni, le vie del cinema è diventato un appuntamento importante per la città e per le persone che amano il cinema.

auguri