Da Milano la “Cineteca Italiana”

cinetecamilano copia

La Cineteca Italiana è un’istituzione archivistica privata che ha sede a Milano. Fondata nel 1947, custodisce oltre 20.000 film e più di 100.000 fotografie della storia del cinema italiano e internazionale, ed è uno dei più importanti archivi di film muti d’Europa.
Ora è possibile vedere in streaming i propri tesori (www.cinetecamilano.it). La Cineteca Italiana è anche attiva nel restauro delle pellicole. Uno dei restauri che è stato realizzato con il suo contributo ha riguardato il film d’animazione I fratelli Dinamite di Nino Pagot, proiettato durante l’edizione 2006 di Le Vie del cinema. A presentarlo fu suo figlio Marco.

fond Milano

poster fratelli dinamite

 

Fratelli Pagot
Nino Pagot, insieme al fratello più giovane Toni, ha fondato nel 1946 il primo studio d’animazione italiano. Tra i personaggi più noti creati dallo studio per la televisione, e in modo particolare per la pubblicità di Carosello, Calimero, Joe Condor e il draghetto Grisù.

Ricordiamo Lucia Bosè

cropped-Lucia bose

Ricordiamo Lucia Bosè, nata nel 1931 come Lucia Borloni. Una vita dedicata al cinema, attrice amata da registi come Giuseppe De Santis, Luchino Visconti, Michelangelo Antonioni. Ebbe modo di frequentare personalità di rilievo, come Pablo PicassoLuchino ViscontiErnest Hemingway, Orson Welles, Jean Cocteau.

Con lei protagonista, nel corso degli anni Le Vie del cinema hanno proiettato i film Le ragazze di Piazza di Spagna di Luciano Emmer, Roma ore 11 e Non c’è pace tra gli ulivi di Giuseppe De Santis.

Cinema & Storia in Europa

carlo2222

Progetto Europeo “CINEMA&STORIA” secondo appuntamento a Narni.
La città si rende di nuovo protagonista del cinema promuovendolo come strumento d’insegnamento della Storia.
european
Dal 18 al 22 novembre si svolgerà a Narni
un incontro che interesserà gli studenti e le studentesse delle scuole superiori di cinque Paesi diversi (Bulgaria, Francia, Grecia, Italia e Spagna). L’incontro è parte del progetto European History Moving, finanziato nell’ambito del programma per l’istruzione “Erasmus+”, e il cui scopo è promuovere e rafforzare l’identità europea attraverso il cinema. Nei cinque giorni narnesi, le studentesse e gli studenti saranno impegnati in attività di laboratorio, preparatorie alla realizzazione di video sui temi affrontati.
european-234

 

A Narni: European History Moving

Dal 14 al 16 novembre si incontreranno a Narni cinque istituti superiori e due università che, sotto il coordinamento e la responsabilità del Comune di Narni, daranno vita al progetto europeo European History Moving. Il progetto è stato finanziato nell’ambito del programma europeo per l’istruzione Erasmus+, la formazione, i giovani e lo sport. 
Questi i paesi partecipanti: Italia, Bulgaria, Francia, Grecia e Spagna. Il progetto prende vita dalla scommessa che, a partire dall’edizione 2017, ha contraddistinto Narni,
le vie del cinema: il recupero della memoria (del nostro cinema, e della nostra storia), tentando di unire le due esperienze, e coinvolgendo, oltre al pubblico del festival, anche istituti superiori e università, di Narni e non solo.

europa

Coniugare cinema e storia, adattare il cinema alla conoscenza e allo studio della storia: è una modalità di insegnamento e di visione a cavallo tra conferenza e spettacolo. È una metodologia, già sperimentata sotto la direzione artistica di Alberto Crespi, che verrà trasferita e condivisa in questo primo incontro tra i partecipanti.

filmhistory101-1