Cinema e… fotografia

Abbiamo rivolto le domande della rubrica Cinema e… al nostro collaboratore Bonifacio Pontonio, grafico ed esperto di graphic design.

Quali sono i 3 film del passato che, secondo te, rappresentano al meglio il rapporto tra cinema e Fotografia?

Mi dispiace che si possano indicare solo tre film, è una scelta difficile! 

Provo comunque: 

Indagine di un cittadino al di sopra di ogni sospetto,  Elio Petri, 1970

Uccellacci e uccellini,  Pier Paolo Pasolini, 1966 

Rocco e i suoi fratelli, Luchino Visconti, 1960

Perché questi film sono i più rappresentativi nel tema della fotografia? Cosa li rende speciali rispetto ad altri film?

Ho scelto questi tre film per la genialità dei direttori della fotografia: Luigi Kuveiller con Elio Petri, Tonino Delli Colli con Pier Paolo Pasolini, Giuseppe Rotunno con Luchino Visconti. Si tratta di tre maestri della fotografia dotati di una creatività e una preparazione culturale sicuramente degne di nota, eccellenze nel loro settore.

Altro da aggiungere sul/sui film scelti? (Scene particolari, momento preferito, dettagli poco noti, curiosità dal backstage, ecc..)

I direttori della fotografia dei film selezionati erano artisti senza eguali nel dominare la luce. Conoscitori profondi della comunicazione fotografica in movimento, erano un valore aggiunto anche allo stile di grandi registi.

Kuveiller, Delli Colli e Rotunno: tutti e tre hanno firmato tantissima storia fotografica del cinema italiano e internazionale.

Salutiamo Giuseppe Rotunno

E’ morto a 97 anni uno dei più importanti e premiati direttori della fotografia del cinema italiano e internazionale, Giuseppe Rotunno, detto Peppino.

Grande collaboratore di moltissimi registi, due in particolare sono: Fellini, per i film Casanova, Satyricon, Amarcord, E la nave va; Visconti per Le notti bianche, Rocco e i suoi fratelli, Il gattopardo, Lo straniero.

Giuseppe Rotunno sul set con Federico Fellini

Era stato candidato all’Oscar nel 1980 per All that jazz di Bob Fosse.
Tra i tanti premi vinti, anche sette Nastri d’argento, due David di Donatello più quello speciale del Cinquantenario.

All That Jazz di Bob Fosse, con la fotografia di Giuseppe Rotunno

Ricordiamo Lucia Bosè

cropped-Lucia bose

Ricordiamo Lucia Bosè, nata nel 1931 come Lucia Borloni. Una vita dedicata al cinema, attrice amata da registi come Giuseppe De Santis, Luchino Visconti, Michelangelo Antonioni. Ebbe modo di frequentare personalità di rilievo, come Pablo PicassoLuchino ViscontiErnest Hemingway, Orson Welles, Jean Cocteau.

Con lei protagonista, nel corso degli anni Le Vie del cinema hanno proiettato i film Le ragazze di Piazza di Spagna di Luciano Emmer, Roma ore 11 e Non c’è pace tra gli ulivi di Giuseppe De Santis.

7 luglio: Il Gattopardo

infografica2017
>>>>
 VENERDI 7
 LUGLIO 2017
16.00 CINEMA & STORIA A OVEST NIENTE DI NUOVO
LA GUERRA SUL FRONTE FRANCO-GERMANICO
21.00 MARY POPPINS WALT DISNEY  
21.30 IL GATTOPARDO LUCHINO VISCONTI
PRESENTANO M. GABRIELLA GIANNICE E ALBERTO ANILE

Venerdì 7 luglio la grande guerra al confine tra Francia e Germania nell’incontro dal titolo “Ad ovest niente di nuovo. La guerra sul fronte franco-germanico”. La sera sarà la volta del classico di Luchino Visconti Il Gattopardo, del 1963, il capolavoro ispirato al romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa. A presentare il film  Interverranno Maria Gabriella Giannice e Alberto Anile, storici del cinema, autori del libro “Operazione Gattopardo” edito nel 2013 da Le Mani e poi da Feltrinelli.
gattotre

NOTE SUL RESTAURO Il Gattopardo (1963)
(Italia-Francia, 1963) durata della copia restaurata: 186 eseguito a risoluzione 4k, a partire dal negativo ori ginale del1963. Le lavorazioni sono state effettuate presso il Laboratorio L’lmmagine Ritrovata di Bologna grazie alla collaborazione tra la Cineteca Nazionale, la Fondazione Cineteca di Bologna, The Film FoundationPathé, Fondation Jeròme SeydouxPathé, Twentieth Century Fox. Il restauro è stato promosso da Gucci e The Film Foundation, Digital Picture Restoration e Colorworks ed è stato presentato nel 2010 alla 24a edizione del Festival del Cinema Ritrovato di Bologna.
ilgattopardo
librogatto