3 Agosto 2021: IN NOME DELLA LEGGE di Pietro Germi – 1949

Introdurranno la proiezione:

  • Caterina Chinnici, deputata al Parlamento Europeo e figlia del magistrato Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia nel 1983, e il regista e direttore della fotografia
  • Daniele Cipri, già creatore insieme a Franco Maresco di Cinico TV e autore di numerosi lavori – come il film “Totò che visse due volte”.

Da un soggetto di Giuseppe Mangione (dal romanzo Piccola pretura di Giuseppe Guido Lo Schiavo); sceneggiatura di Mario Monicelli, Federico Fellini, Tullio Pinelli, Giuseppe Mangione, Pietro Germi, Aldo Bizzarri; fotografia di Leonida Barboni; montaggio di Rolando Benedetti; musiche di Carlo Rustichelli; scenografia di Gino Morici

Con Massimo Girotti, Jone Salinas, Camillo Mastrocinque, Charles Vanel, Saro Urzì, Turi Pandolfini, Peppino Spadaro
Trama: In Sicilia, un pretore si trova in conflitto con un potente latifondista. Lo aiutano, vincendo l’omertà e la paura, la popolazione locale e persino un capomafia. La Sicilia e la mafia (quella di vecchio stampo) raccontata (e mitizzata) dal giovane Germi tenendo d’ occhio i western di John Ford.

1949 – Vincitore di tre Nastri d’ argento, fra cui uno speciale al regista.

Restauro digitale realizzato dalla Cineteca Nazionale

Leggi tutto il programma.

Compila il QUESTIONARIO per aiutarci a migliorare la rassegna!

L’intervista ad Alberto Crespi sulla 27ma edizione di Narni. Le vie del Cinema.

Alberto Crespi, co-direttore della rassegna, presenta i film della nuova edizione ai microfoni di Federico Raponi, nel blog di Tutta Scena e nella rubrica Tutta Scena Cinema di Radio Onda Rossa 87.9 fm.

Il programma della XXVII edizione

Dal 3 al 7 agosto 2021 torna a Narni Scalo (TR) la 27ma edizione di Narni. Le vie del Cinema, la Rassegna del film restaurato diretta da Giuliano Montaldo e Alberto Crespi, e organizzata per iniziativa del Comune di Narni con la collaborazione della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, che ha curato anche il restauro di alcuni dei film in programma.

Lunedì 2 agosto 2021 apertura della rassegna con lo spettacolo Federico dei sogni: un omaggio a Federico Fellini, con la regia di Germano Rubbi e interpretato da Gianni De Feo, Germano Rubbi, e la fisarmonica di Daniele Mutino.

La rassegna sarà accompagnata dalla mostra fotografica La legalità e il cinema – Omaggio a Leonardo Sciascia.
Prima delle proiezioni il Trio pétillant ci allieterà con gli arrangiamenti delle colonne sonore della serata: alla tromba Fabrizio Antonelli; viola e violino, Eleonora Bisaccioni; al pianoforte, Andrea Francescangeli.
Nell’area Bimbe & Bimbi: attività e laboratori per bambine e bambini a cura di Roberta Rossi (Bobbina) e della Scuola di lingue Ayni Language Center.

Scarica qui il programma completo in PDF.

Seguiteci sul sito e sui social network di Narni. Le vie del Cinema: la pagina Facebook, l’account Instagram, il canale YouTube e il profilo Twitter.

Il programma della XXVI edizione

Dalla prima edizione del 1995, l’obiettivo è stato sempre quello di sensibilizzare il pubblico sull’importanza del restauro cinematografico, e di mantenere in vita il grande patrimonio del cinema italiano. In tutti questi anni la direzione artistica e la struttura organizzativa hanno mantenuto fede a questi impegni, proponendo la visione di 159 opere dell’arte cinematografica, ogni sera a Narni Scalo gratuitamente nel magnifico parco pubblico Bruno Donatelli.

Da oggi seguiteci sul sito e sui social network di Narni. Le vie del Cinema: la pagina Facebook, l’account Instagram, il canale YouTube e il profilo Twitter.

Dal 4 all’8 agosto 2020 torna a Narni (TR) la 26ma edizione di Narni. Le vie del Cinema, la Rassegna di cinema restaurato diretta da Giuliano Montaldo e Alberto Crespi e organizzata per iniziativa del Comune di Narni con la collaborazione della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, che ha curato anche il restauro dei film in programma.
Prima della proiezione “Musica da film” insieme al Trio pétillant: alla tromba Fabrizio Antonelli; viola e violino, Eleonora Bisaccioni; al pianoforte, Andrea Francescangeli.
Nell’area Bimbe & Bimbi: attività e laboratori per bambine e bambini a cura di Roberta Rossi (Bobbina).

MARTEDÌ 4 AGOSTO

Schermo Principale: IL MEDICO DELLA MUTUA di Luigi Zampa Italia, 1968, 98’
Un documento antropologico – e quindi storico – che descrive con toni beffardi comportamenti ben poco virtuosi profondamente radicati nella nostra società.

Schermo Bimbe & Bimbi: UN BURATTINO DI NOME PINOCCHIO di Giuliano Cenci Italia, 1971, 93′


MERCOLEDÌ 5 AGOSTO

Schermo Principale: IL MESTIERE DELLE ARMI di Ermanno Olmi IItalia/Francia/Germania, 2001, 109’
Un film che ricostruisce gli ultimi giorni di vita di Giovanni dalle Bande Nere.

Schermo Bimbe & Bimbi: ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE di Clyde Geronimi, Hamilton Luske e Wilfred Jackson USA, 1951, 75′


GIOVEDÌ 6 AGOSTO

Schermo Principale: SETTE UOMINI D’ORO di Marco Vicario Italia/Francia/Spagna, 1965, 90’
Film-documento sull’Italia degli anni ’60 e sul boom economico, un “giallo-rosa” su una rapina super-tecnologica in stile “Ocean’s 11”.

Schermo Bimbe & Bimbi: OPOPOMOZ di Enzo D’Alò Italia, 2003, 76′


VENERDÌ 7 AGOSTO

Schermo Principale: TIRO AL PICCIONE di Giuliano Montaldo Italia, 1961, b/n, 114’
Film d’esordio di Giuliano Montaldo, venne massacrato dalla critica perché toccava un argomento allora tabù (la Repubblica di Salò) e che, riproposto alla Mostra di Venezia nel 2019, è stato invece applaudito e apprezzato.

Schermo Bimbe & Bimbi: LE AVVENTURE DI TOFFFSY E L’ERBA MUSICALE di Pierluigi De Mas, Gian Andrea Garola Italia, 1974, episodi


SABATO 8 AGOSTO

Schermo Principale: E LA NAVE VA di Federico Fellini Italia/Francia, 1983, 132’
Il racconto dello scoppio della Prima Guerra Mondiale raccontato da Fellini attraverso un apologo poetico, onirico ma – come sempre – anche politico.

Schermo Bimbe & Bimbi: MARY POPPINS di Robert Stevenson USA, 1964, 138′