Narni: la prima città a collaborare al restauro di film

1997: Narni è la prima Amministrazione locale a raccogliere l’appello dell’allora ministro Veltroni: “Per salvare il cinema, ogni Comune adotti un film” cofinanziando il restauro dei film Ladri di biciclette di Vittorio De Sica e La presa del potere da parte di Luigi XIV di Roberto Rossellini.
All’iniziativa ha partecipato economicamente la fabbrica SGL Carbon di Narni Scalo, per celebrare i cento anni della propria attività.

Il 17 maggio di quell’anno vennero proiettati a Narni i due film nella nuova versione, realizzata in collaborazione con l’Associazione Amici di Vittorio De Sica e l’Istituzione Roberto Rossellini.
In quell’occasione Manuel De Sica ha raccontato le condizioni disagiate in cui il padre ha dovuto realizzare il film, che non hanno però impedito che diventasse un capolavoro, mentre Renzo Rossellini ha ironizzato sul fatto che i primi film del padre non furono capiti.

Miracolo a Milano ha 70 anni

Il film di Vittorio De Sica, simbolo del neorealismo italiano, è uscito nelle sale nel 1951.

E’ nato dall’ azzardo del regista di raccontare l’Italia della ricostruzione in tutta la sua durezza, attraverso un filtro allegro e spensierato. De Sica realizza la trasposizione sul grande schermo del romanzo per ragazzi di Cesare Zavattini, Totò il buono, pubblicato nel 1943.


Miracolo a Milano è stato proiettato a Le vie del cinema durante la prima edizione nel 1995, in una versione non ancora restaurata. In quell’anno fu intitolata al grande regista una piazza di Narni Scalo.

La locandina della prima edizione del 1995

De Sica a Narni

Anna Teresa Rossini e Mariano Rigillo il 20 dicembre 2014 hanno letto De Sica nella sala conferenze del Museo di Narni a Palazzo Eroli, con la partecipazione di un numeroso pubblico. Ha condotto l’incontro Alberto Crespi. È intervenuto il Sindaco di Narni Francesco De Rebotti, sottolineando l’impegno del comune nelle manifestazioni culturali. Emi De Sica figlia del grande regista ha parlato di suo padre e del rapporto che aveva con gli attori che ha diretto nel dopoguerra.
FW2C9325

FW2C9178

Emi De Sica a “Pane quotidiano”

Con Alberto Crespi, Emi De Sica ha presentato il libro sul ricco epistolario fra lei e il papà Vittorio a Pane quotidiano la bella trasmissione Rai sulle novità editoriali, condotta da Concita de Gregorio. Emi ha fatto emergere tutta la toccante umanità di uno dei registi più amati del nostro cinema. Cliccare sull’immagine per rivedere il podcast.

concita