XXVI Edizione del film restaurato – Programma 2020

Dalla prima edizione del 1995, l’obiettivo è stato sempre quello di sensibilizzare il pubblico sull’importanza del restauro cinematografico, e di mantenere in vita il grande patrimonio del cinema italiano. In tutti questi anni la direzione artistica e la struttura organizzativa hanno mantenuto fede a questi impegni, proponendo la visione di 159 opere dell’arte cinematografica, ogni sera a Narni Scalo gratuitamente nel magnifico parco pubblico Bruno Donatelli.

Da oggi seguiteci sul sito e sui social network di Narni. Le vie del Cinema: la pagina Facebook, l’account Instagram, il canale YouTube e il profilo Twitter.

Dal 4 all’8 agosto 2020 torna a Narni (TR) la 26ma edizione di Narni. Le vie del Cinema, la Rassegna di cinema restaurato diretta da Giuliano Montaldo e Alberto Crespi e organizzata per iniziativa del Comune di Narni con la collaborazione della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, che ha curato anche il restauro dei film in programma.
Prima della proiezione “Musica da film” insieme al Trio pétillant: alla tromba Fabrizio Antonelli; viola e violino, Eleonora Bisaccioni; al pianoforte, Andrea Francescangeli.
Nell’area Bimbe & Bimbi: attività e laboratori per bambine e bambini a cura di Roberta Rossi (Bobbina).

MARTEDÌ 4 AGOSTO

Schermo Principale: IL MEDICO DELLA MUTUA di Luigi Zampa Italia, 1968, 98’
Un documento antropologico – e quindi storico – che descrive con toni beffardi comportamenti ben poco virtuosi profondamente radicati nella nostra società.

Schermo Bimbe & Bimbi: UN BURATTINO DI NOME PINOCCHIO di Giuliano Cenci Italia, 1971, 93′


MERCOLEDÌ 5 AGOSTO

Schermo Principale: IL MESTIERE DELLE ARMI di Ermanno Olmi IItalia/Francia/Germania, 2001, 109’
Un film che ricostruisce gli ultimi giorni di vita di Giovanni dalle Bande Nere.

Schermo Bimbe & Bimbi: ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE di Clyde Geronimi, Hamilton Luske e Wilfred Jackson USA, 1951, 75′


GIOVEDÌ 6 AGOSTO

Schermo Principale: SETTE UOMINI D’ORO di Marco Vicario Italia/Francia/Spagna, 1965, 90’
Film-documento sull’Italia degli anni ’60 e sul boom economico, un “giallo-rosa” su una rapina super-tecnologica in stile “Ocean’s 11”.

Schermo Bimbe & Bimbi: OPOPOMOZ di Enzo D’Alò Italia, 2003, 76′


VENERDÌ 7 AGOSTO

Schermo Principale: TIRO AL PICCIONE di Giuliano Montaldo Italia, 1961, b/n, 114’
Film d’esordio di Giuliano Montaldo, venne massacrato dalla critica perché toccava un argomento allora tabù (la Repubblica di Salò) e che, riproposto alla Mostra di Venezia nel 2019, è stato invece applaudito e apprezzato.

Schermo Bimbe & Bimbi: LE AVVENTURE DI TOFFFSY E L’ERBA MUSICALE di Pierluigi De Mas, Gian Andrea Garola Italia, 1974, episodi


SABATO 8 AGOSTO

Schermo Principale: E LA NAVE VA di Federico Fellini Italia/Francia, 1983, 132’
Il racconto dello scoppio della Prima Guerra Mondiale raccontato da Fellini attraverso un apologo poetico, onirico ma – come sempre – anche politico.

Schermo Bimbe & Bimbi: MARY POPPINS di Robert Stevenson USA, 1964, 138′

  • Periodo di ricorrenze per l’attore e regista, che compie 70 anni domani (il 17 novembre). Verdone festeggia inoltre 40 anni di carriera (Un sacco bello è del 1980) e il 24 novembre sarebbe dovuto uscire il suo nuovo film Si vive una … Continua a leggere→
  • Addio a Gigi Proietti, scomparso nel giorno del suo ottantesimo compleanno (Roma, 2 novembre 1940 – Roma, 2 novembre 2020). E’ stato ospite di Narni. Le vie del cinema nel 2008, edizione in cui sono state proposte in seconda serata alcune proiezioni notturne, … Continua a leggere→
  • Pier Paolo Pasolini decide di diventare regista nel 1960 e nel 1961 gira il suo primo film “Accattone”, l’esordio più folgorante del cinema italiano assieme a “Ossessione” di Visconti e “I pugni in tasca” di Bellocchio. Pasolini porta il cinema … Continua a leggere→
  • Narni, le vie del cinema ha assunto quest’anno un valore particolare: è stata la testimonianza di una città che è voluta tornare in scena dopo un periodo di chiusura.  Si è riconfermata come una manifestazione seguita e amata dal pubblico, che ha dimostrato un grande affetto per l’evento, oltre che un particolare apprezzamento per … Continua a leggere→
  • Il racconto dello scoppio della Prima Guerra Mondiale raccontato da Fellini attraverso un apologo poetico, onirico ma – come sempre – anche politico. Continua a leggere→
  • Film d’esordio di Giuliano Montaldo, venne massacrato dalla critica perché toccava un argomento allora tabù (la Repubblica di Salò) e che, riproposto alla Mostra di Venezia nel 2019, è stato invece applaudito e apprezzato. Continua a leggere→
  • Film-documento sull’Italia degli anni ’60 e sul boom economico, un “giallo-rosa” su una rapina super-tecnologica in stile “Ocean’s 11”. Continua a leggere→
  • IL MESTIERE DELLE ARMI di Ermanno Olmi IItalia/Francia/Germania, 2001, 109’ Un film che ricostruisce gli ultimi giorni di vita di Giovanni dalle Bande Nere. Continua a leggere→
  • IL MEDICO DELLA MUTUA di Luigi Zampa Italia, 1968, 98’ Un documento antropologico – e quindi storico – che descrive con toni beffardi comportamenti ben poco virtuosi profondamente radicati nella nostra società. Continua a leggere→
  • A Narni Scalo il 1 agosto 2020 in occasione dell'apertura prolungata dei negozi fino alle ore 23,00 lungo Via Tuderte si potranno ammirare le immagini che hanno reso famoso il cinema italiano nel mondo e si potrà camminare lungo la Passeggiata della Celebrità (Walk of Fame)! Continua a leggere→