OPERE URBANE DI DAVID POMPILI

NARNI, 2024

David Pompili all’ingresso del Parco Bruno Donatelli di Narni Scalo, omaggio a Pier Paolo Pasolini (2022)

L'artista

David Pompili, nasce nel 1970 a Spoleto, attualmente risiede e lavora a Roma.

La sua opera è notevolmente interessante per il carattere anticonvenzionale e il linguaggio squisitamente allegorico.
Pur mantenendo una cifra stilistica originale, Pompili riesce a mescolare con estrema disinvoltura elementi provenienti da vari movimenti artistici, dalla Pop e la Street Art alle avanguardie storiche come le opere di Joseph Cornell, Man Ray, Kurt Schwitters e John Heartfield.
Le sue boxes e installazioni offrono uno sguardo ironico e graffiante sulla Storia del Mondo Contemporaneo e riflettono le fragilità e le incertezze della nostra epoca attraverso materiali diversi come cartone, plastiche da imballaggio, nastri magnetici, riviste.
Le opere murarie realizzate a Narni nell’ambito del progetto di riqualificazione urbana rappresentano il cinema italiano e la mission di Le Vie del Cinema di recuperarne la memoria.

Tutte le opere di Narni Scalo

Tutte le opere di David Pompili a Narni Scalo

Il progetto

Un progetto di rigenerazione urbana rende omaggio al cinema italiano attraverso le opere dell'artista David Pompili

Narni Scalo si trasforma in un museo a cielo aperto con la realizzazione di murales monumentali dedicati ai grandi protagonisti del cinema italiano. L’iniziativa, promossa dal Comune di Narni in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, mira a riqualificare il centro urbano attraverso la street art dell’artista David Pompili.

Un connubio tra arte e cinema

Il progetto ha già preso vita con la realizzazione di murales che ritraggono icone del cinema italiano come Pier Paolo Pasolini, Sophia Loren, Marcello Mastroianni, Anna Magnani, Alberto Sordi, Gastone Moschin, Terence Hill e, a breve, Paolo Villaggio. Le opere, caratterizzate dallo stile vivace e pop di Pompili, si inseriscono perfettamente nel contesto urbano di Narni Scalo, creando un suggestivo percorso artistico a cielo aperto.

Un’identità per Narni Scalo

“L’obiettivo del progetto – spiega il sindaco di Narni, Lorenzo Lucarelli – è quello di dare un’identità ben precisa a Narni Scalo, valorizzandone il legame con il cinema. I murales di David Pompili non solo abbelliscono le strade del centro urbano, ma rappresentano anche un omaggio alla settima arte e alla sua capacità di evocare emozioni e ricordi.”

Un museo a cielo aperto

L’iniziativa si inserisce all’interno della rassegna cinematografica “Narni, le vie del cinema”, giunta alla sua 30esima edizione. I murales, infatti, ripercorrono alcuni dei momenti più significativi della storia del cinema italiano, creando un vero e proprio museo a cielo aperto fruibile da tutti.

Un progetto partecipativo

Il progetto di rigenerazione urbana di Narni Scalo ha visto la partecipazione attiva della cittadinanza, che ha contribuito alla scelta delle opere da realizzare. Un esempio concreto di come l’arte possa diventare strumento di coesione sociale e di valorizzazione del territorio.

L’arte di David Pompili

David Pompili ha saputo coniugare il suo talento artistico con la volontà di dare un nuovo volto a Narni Scalo. Le sue opere, caratterizzate da una forte espressività e da un uso sapiente dei colori, dialogano con il contesto urbano e con la storia del cinema italiano.

Un futuro da protagonista

Con la realizzazione di questi murales, Narni Scalo si candida a diventare un luogo di riferimento per gli amanti dell’arte e del cinema. Un progetto ambizioso che punta a valorizzare il territorio e a dare nuova vita a un centro urbano in continua evoluzione.

Tutte le opere