Alberto Crespi in “CSC”

Alberto Crespi il direttore artistico di “Narni. Le Vie del Cinema”, è stato nominato responsabile dell’ufficio stampa e comunicazione della “Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia”, profilo mai prima d’ora esistito. La nomina è avvenuta a seguito di valutazione tra diverse candidature pervenute sulla base di un bando pubblico di selezione. L’interesse del CSC era quello di assumere un professionista o pubblicista di elevate e riconosciute qualità giornalistiche, con una reale, consolidata e ampiamente documentata esperienza di scrittura in ambito cinematografico e, più in generale, culturale, e con una rete di relazioni personali e professionali tali da permettergli di poter facilmente interloquire con le più prestigiose personalità del cinema italiano e internazionale.Un professionalità capace di gestire, per conto del CSC, la comunicazione e le relazioni col mondo del giornalismo, della cronaca e della critica cinematografica e audiovisiva, anche in riferimento alla genesi e storia dei film restaurati (tanto per fare un esempio) dalla Cineteca Nazionale. Una persona in possesso di un curriculum vitae autorevole e appropriato al prestigio e ai compiti del CSC, che gestisce due importanti realtà quali la Scuola Nazionale di Cinema e la Cineteca Nazionale.

-Sotto Alberto Crespi durante l’edizione 2011 in omaggio a Mario Monicelli e nel 2017 mentre presenta i seminari “Lezioni di storia & Cinema” a Narni in collaborazione con “Editori Laterza”. 
alberto-crespi-2017

Il Centro sperimentale di cinematografia (CSC) è la più antica scuola italiana di insegnamento, ricerca e sperimentazione nel campo della cinematografia, che opera attraverso due principali settori: la Scuola nazionale di cinema e la Cineteca Nazionale. La Scuola Nazionale di Cinema, ha l’obiettivo di scoprire e formare nuovi talenti. Da ottant’anni intere generazioni di cineasti e i più illustri rappresentati del nostro cinema sono passati per le sue aule e i suoi teatri di posa. La Scuola Nazionale di Cinema è dedicata all’insegnamento delle professioni del cinema: Costume, Fotografia, Montaggio, Produzione, Recitazione, Regia, Sceneggiatura, Scenografia, Suono. Nelle sedi regionali è possibile seguire in Abruzzo il corso di Reportage audiovisivo, in Piemonte il corso di Animazione, in Lombardia il corso di Cinema d’impresa e Pubblicità e in Sicilia il corso di Documentario. La Cineteca Nazionale è uno dei più importanti archivi cinematografici europei, ricco di oltre 120.000 pellicole, compreso il patrimonio dell’Archivio Nazionale del Cinema d’Impresa di Ivrea. Alla conservazione di questo prezioso patrimonio, la Cineteca Nazionale affianca un’intensa attività di diffusione culturale, con una propria programmazione presso il Cinema Trevi di Roma e mettendo a disposizione di manifestazioni nazionali ed internazionali prive di finalità commerciali parte del patrimonio conservato. La Cineteca Nazionale è impegnata nel restauro del cinema italiano: ogni anno vengono restaurati e riproposti sia grandi capolavori sia opere “minori”, nel rispetto della complessa articolazione della nostra cinematografia.

– La prestigiosa sede romana del “CSC, a due passi da Cinecittà, in via Tuscolana, progettata dal grande architetto e scenografo Antonio Valente. (1984-1975).
sede_csc_roma 

8 luglio: Vogliamo i colonnelli

>>> SABATO 8 LUGLIO 2017
16.00 CINEMA & STORIA DA FEBBRAIO A OTTOBRE.
RIVOLUZIONI IN RUSSIA
21.00 LE AVVENTURE DI PETER PAN WALT DISNEY  
21.30 VOGLIAMO I COLONNELLI MARIO MONICELLI
PRESENTA STEVE DELLA CASA

Il pomeriggio dell’ultimo giorno – sabato 8 luglio – Maria Ferretti, docente all’Università della Tuscia di Viterbo, racconterà la rivoluzione russa nell’incontro dal titolo “Da febbraio a ottobre. Rivoluzioni in Russia”. Durante la serata conclusiva sarà proiettato il film Vogliamo i colonnelli, del 1973, di Mario Monicelli: girato sette anni dopo il golpe dei colonnelli in Grecia, e a brevissima distanza da analoghi tentativi autoritari in Italia (il cosiddetto “golpe Borghese” è del 1970). Una farsa acuta e divertentissima che fotografa le tensioni dei primi anni ’70. Steve Della Casa, voce di “Hollywood Party” e autore del Castoro Cinema su Monicelli, introdurrà il film.

sequenzafilm2

NOTE SUL RESTAURO Vogliamo i colonnelli (1973)

Durata della copia restaurata (DCP): 98′. Il restauro della Cineteca Nazionale si è basato sui negativi originalscena e suono messi a disposizione dalla casa di produzione Dean Film. La scena è stata acquisita digitalmente tramite scanner allrisoluzione di 4K. Il restauro è stato effettuato nel 2015 presso ilaboratorio L’ Immagine Ritrovata” di Bologna e presentato alla 72a Mostra Internazionale dArte Cinematografica di Venezia.
vogliamo-i-colonnelli-1973-mario-monicelli-covdvd
steve

 

3 > 8 luglio. Film e attività della XXIII

Il Sindaco Francesco De Rebotti e il direttore artistico Alberto Crespi  hanno presentato la XXIII edizione di “Narni, le vie del cinema”. La manifestazione è organizzata dal Comune di Narni. Filo rosso della rassegna sarà il rapporto “Cinema & Storia” . Oltre alle tradizionali serate all’aperto nel parco pubblico di Narni Scalo, dedicate a classici italiani restaurati, si terranno nel pomeriggio a Narni sei lezioni  imperniate su un centenario epocale: il 1917. Storici di prestigio, affiancati da Alberto Crespi e Angelo D’Orsi, parleranno della prima guerra mondiale e della rivoluzione d’ottobre, ma anche di Mata Hari e del ruolo delle spie nella storia, dei segreti di Fatima e del loro uso politico, sempre usando spezzoni di film famosi a sostegno della narrazione storica. Il programma generale è nel file scaricabile in pdf. Oltre allo schermo gigante principale, nel Parco Bruno Donatelli sarà allestita la zona dei bambini e delle bambine con giochi e proiezioni serali di film d’animazione classici di Walt Disney, restaurati.

Dalle 19,30 sarà in funzione il “Ciak” un ristorante gestito dall’associazione “Narni Insieme”, con menu ispirati ai film della serata. Il progetto di allestimento degli spazi della rassegna è stato curato dal “Master di 2° livello Pares” dell’Università di Roma Sapienza.

Seguiteci sul sito e sui network per scoprire tutte le novità di questa estate 2017, dal 3 all’8 luglio 2017, all’insegna di Cinema & Storia– Segui il programma dei film, giorno per giorno, sul sito e sui network, oppure clicca, ingrandisci o scarica la documentazione:
– Scarica il Manifesto 2017
– Scarica la sintesi delle attività, 2017
– Scarica il pdf della locandina
– Scarica il pdf della brochure
infografica2017

sintesistoria

– Il sindaco Francesco De Rebotti e il direttore Alberto Crespi. (Foto di Susanna Salamone)

Locandina 24x68 2017

Venerdi 23 si presenta il programma

Venerdì 23 giugno 2017 ore 12,00 presso la sala consiliare del Palazzo Comunale di Narni si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della XXIII edizione di “Narni, le vie del cinema – Rassegna del film restaurato”. Presentano il programma con tutti gli eventi collaterali il sindaco di Narni Francesco De Rebotti,  Giuliano Montaldo e Alberto Crespi, storici e appassionati direttori artistici della manifestazione.

 – Alleghiamo l’invito.

conferenzaxxiii